Pleaser Donna Allure 608 C C M Platform Sandalo,Clear Polyvinyl aae080

Rendi il tuo Chatbot conforme alla GDPR

gdpr_awhy

Rendi il tuo Chatbot conforme alla GDPR

aprile 26, 2018 | | in category Assistente Virtuale, Big Data, chatbot, startup Commenti disabilitati su Rendi il tuo Chatbot conforme alla GDPR

Come rendere il proprio Chatbot conforme alla GDPR

Manca solo un mese all’entrata in vigore della GDPR, e solo adesso molte persone si stanno affrettando per capire in cosa consiste e quali cambiamenti porterà in azienda. 

Lo scopo dell’articolo non è, ovviamente, quello di offrire consulenza legale, ma solo di divulgare informazione in merito ad un argomento tra i più discussi in questo periodo.

Cos’è la GDPR

Pleaser Donna Allure 608  C C   M Platform Sandalo,Clear Polyvinyl aae080

La GDPR, acronimo di General Data Protection Regulation, rimpiazzerà la vecchia Direttiva sulla Protezione dei Dati sul territorio dell’Unione Europea. Definisce come dovranno essere trattati i dati dei cittadini dell’Unione, ed entrerà in vigore il prossimo 25 Maggio.

Riguarderà ogni tipo di business che a che fare col trattamento e l’utilizzo di dati personali, e se da una parte la nuova regolamentazione potrà causare grandi mal di testa alle aziende, dall’altra è sicuramente uno step necessario e ben accetto dopo i recenti scandali e l’escalation di tecnologie che utilizzano i dati degli utenti. Ma vediamo quali sono i principali cambiamenti che la normativa apporterà.

Nuovi ruoli

  • Data Subject: il titolare dei dati che vengono trattati/processati dal Controller o dal Processor;
  • Data Controller: la persona/le persone che decidono cosa fare dei dati processori;
  • Data Processor: colui che processa i dati per conto del Controller.

Raggio di applicazione ampliato

La GDPR si applica a tutte le compagnie che processano dati personali, indipendentemente dalla localizzazione dell’azienda.

Sanzioni

Violare la GDPR può portare sanzioni fino a 20 milioni di Euro o fino al 4% del fatturato globale per i gruppi aziendali.

Consenso

Lunghi e insidiosi termini di utilizzo non sono più validi. Il consenso deve essere espresso precedentemente al momento in cui i dati vengono ottenuti, in una forma semplice e comprensibile a tutti. Anche la cancellazione dei propri dati deve essere effettuabile nel modo più semplice possibile.

Definizione di dati personali

La dicitura “dato personale” vuole intendere ogni informazione collegata, direttamente o indirettamente, ad una persona. Ciò include informazioni quali nome, codice fiscale, dati di localizzazione mail, IP address, post sui social network… È stata pensata in modo ampio, e una grande quantità di dati ricade sotto questa categoria.

Diritti dei Data Subject

  • Diritto di ricevere notifica entro 72 ore nel caso di furto di dati;
  • Diritto di avere accesso ai dati personali che sono conservati;
  • Diritto all’oblio;
  • Diritto di ricevere i propri dati in un formato chiaro e leggibile;
  • Privacy by Design e by Default.

Processare Dati Personali

È possibile processare dati personali solo per le seguenti ragioni:

  • L’utente ha espresso precedente consenso;
  • Il processo dei dati è necessario per portare a termine un contratto (es. spedizione di un ordine), per conformità di legge (es. tenuta contabile) o per motivi di pubblico interesse;
  • Il processo dei dati è di importanza vitale in una determinata situazione (es. dati medici).

È opportuno distinguere tra la figura del data controller e quella dell data processor. Il primo, come detto sopra, determina lo scopo per i quale i dati vengono utilizzati, mentre il secondo li processa. Un tipico esempio può essere un blog, una newsletter e un gestore mail (MailUp, Mailchimp…): in questo caso, il proprietario del blog è il controller, mentre il gestore mail è il processor.

In qualità di data controller, devo essere sicuro che il mio data processor rispetti la GDPR in tutti i suoi aspetti: per fare ciò, devo controllare e sottoscrivere un documento chiamato data processing agreement, reperibile sul sito del processor (qua quello di Mailchimp, ad esempio).

Ecco una breve lista di alcuni servizi per i quali dovreste controllare di avere l’agreement:

  • Provider;
  • Tool di tracciamento (come Google Analytics);
  • Email Marketing.

Molti di questi avranno molto probabilmente già predisposto specifici contratti, ma se non trovate informazioni, contattateli!

Documentazione

Il principio dell’accountability richiede la documentazione di tutto il processo di raccolta e mantenimento dei dati personali, in modo da poter dimostrare di essere in linea con i requisiti richiesti dalla GDPR. Da ciò ne consegue la necessità di mantenere traccia di tutte le attività processate, sia per il controller che per il processor: ciò obbliga a scrivere tutti i dati che sono stati collezionati, per quali motivi e con chi sono stati condivisi.

In caso di un’investigazione, dovremo essere in grado di fornire queste informazioni.

E i Chatbot?

brainMolto semplicemente, la GDPR per i chatbot è simile a quella applicata in ogni altro campo. È necessario fornire all’utente sufficienti informazioni riguardo ciò che sta accadendo ai suoi dati personali, ancor prima di raccoglierli.

10 Step da verificare: un esempio pratico

Ecco 10 step da intraprendere quando parliamo di Chatbot e GDPR. Per rendere la cosa più semplice e pratica, immaginiamoci un possibile scenario: il chatbot di Awhy è stato implementato per ricevere newsletter su facebook. Ogni utente che si iscrive riceverà novità direttamente su facebook messenger. Passiamo in rassegna ogni step per capire come renderlo compatibile con la nuova GDPR:

  1. Verifica che il Chatbot costituisca un business: cosa molto importante, la GDPR non si applica a persone fisiche che stiano raccogliendo dati per scopi personali. In questo caso, il chatbot di Awhy costituisce chiaramente un business, ed è quindi soggetto alla GDPR;
  2. Controlla e definisci il tipo di dati che stai trattando: nel caso del bot messenger, le informazioni che conserveremo sono quelle di chiunque parli con l’assistente. Potremmo immaginarci:
    1. Facebook ID;
    2. Nome e Cognome;
    3. URL dell’immagine profilo;
    4. Luogo del dispositivo;
    5. Sesso.
  3. Identifica i dati personali: nel caso che stiamo considerando, tutti i dati descritti sopra sono dati personali;
  4. Hai ricevuto il permesso per trattare tali dati? Potremmo desumere che è evidente che il chatbot debba conservare dei dati per poter contattare l’utente, ma per essere prudenti è sempre meglio esplicitare e specificare quali dati verranno conservati, e procedere alla loro raccolta solo dopo che l’utente ha dato il consenso;
  5. Utilizza i dati personali esclusivamente per lo scopo pattuito: questo punto è auto-esplicativo. Nel caso del chatbot pensato per inviare le newsletter, i dati non potranno essere utilizzati per nessun altro motivo;
  6. Ricordati della protezione dati by default: qua arriva il bello. Per mandare messaggi via facebook messenger, necessitiamo solo del Facebook ID e del nome utente. Tutti gli altri dati sono superflui ai fini pattuiti; secondo il principio della privacy by default, quindi, non siamo più autorizzati a mantenere tali dati nel database;
  7. Fornisci sufficienti e precise informazioni riguardo l’utilizzo dei dati: le informazioni devono essere chiare e comprensibili, ed integrate nella privacy policy; 
  8. Fornisci agli utenti accesso ai propri dati: il chatbot dovrà implementare una sezione nella quale ogni utente potrà vedere i dati raccolti su di lui;
  9. Fornisci agli utenti la possibilità di cancellare i propri dati: stessa cosa di cui sopra, ma per quanto riguarda la possibilità di eliminare i propri dati;
  10. Allinea la privacy policy con la normativa. Dovrebbe contenere almeno:
    1. Quali informazioni sono raccolte?
    2. Chi le raccoglie?
    3. Perché vengono raccolte?
    4. Per quanto verranno mantenute nei server?
    5. Con chi saranno condivise?
    6. Come è possibile eliminare le proprie info?

Per concludere, ricordatevi che la nuova normativa porterà molti cambiamenti nel web. È un topic molto complesso, che necessita tempo ed energie per far sì che il proprio business sia adeguato e rispetti le linee guida della direttiva. Inoltre, molti aspetti non sono ancora completamente chiari, e verranno sicuramente definiti meglio col passare del tempo.

Vogliamo ribadire che questo articolo è volto a far conoscere gli aspetti più impervi della normativa, ma non è assolutamente da considerare esaustivo e completo per essere adeguati con la nuova normativa.

Se ti è piaciuto l’articolo, seguici sul nostro blog e sulle nostre pagine Facebook, Twitter e LinkedIn!

 

Pikolinos W1l 0956c2 Correa Mujer Metálico Sandaloas De Cuero ,Pleaser Vanity scarpe, Pleaser Vanity Heels Free Shipping, Free Returns,Rieker da da da Donna pelle Scarpe Basse Casual L1780 be40b4 Pin di italo bisello su ass nel 2018 Pinterest Guys, Rugby Uomo e rosso Sexy scarpe Platform Heels Open Toe Stiletto Heel Ankle Strap ,Platform Donna Platform in trend 2017 at beachpod.co.nz Sexy scarpe,Pleaser SEDUCE 317, Scarpe col tacco classiche donna, color (Blk Pu Erh Tee Zum Abnehmen,Pleaser FLAMINGO 801SRS PUMA BASKET HEART Pelle 367817 02 n.38,5 NUOVE 100% ORIGINALI PRADA BALLERINE TG. D 40 40 D NEON BIANCO DONNA SCARPE Scarpe flats ,Pin Up Couture Bettie 23 T Strap Peep Toe Pump Dark marrone Faux ,Pleaser 7" Heel, 2 3 4" Cut Out PF Ankle Ankle Ankle Strap Sandalo ,PLEASER FUNTASMA QUEEN 03 MARY JANE ALICE IN WONDERLAND scarpe FANCY ,PLEASER ADORE ADORE 701 con plateau Muli Nero Chiaro Tacco Lap Pointy Toe Stiletto Pom Pom Heels OLIVE MakeMeChic.COM in 2018 ,Pleaser DELIGHT 1019 Stivaletti Matte), Donna, Nero (Blk Faux Pelle Puma Scarpe Sportive Scarpe da Ginnastica Vikky Pltfm Ribbon Bold Rihanna Donna ,PLEASER rosa LABEL Jenna 03 brevetto Peep Toe d'Orsay Pump ,Pleaser Sky 308LN, Sandalo with Line PlatformRiduzione ,CONVERSE ALL STAR LTD PRO Pelle 1C465 CAMOSCIO ROSSO ,PIN UP COUTURE WIGGLE 17 Cuben Heel Pump Cutout Heart Bow Scalloped ,Puma GORE TEX LINEA DONNA STIVALI IN PELLE IMPERMEABILI EU INVERNALI Proenza viola Schouler Stivali 8.5 38.5 viola Proenza Suede Lace ,Pleaser Donna Vanity 2013 Pick Pick Vanity 2013 SZ Color. e5e3c9 Richelieu Richelieu Richelieu BARTOLLINI In Pelle Havane T 42 ottima PLEASER ADORE Plateau 709FS Borgogna Ecopelle Scamosciata Plateau ,Platform Creepers Roman Gladiator Sandalo Lace US 4.5 9 Wedge Heels ,Pleaser ADORE 708 blu Platform Sandalo FREE Shipping & Returns,PLEASER ALLURE 608R CLEAR RHS HEELS – Selina Bikini

A presto, 

Emanuele

Credits: christoph-rumpel.com

Rendi il tuo Chatbot conforme alla GDPR ultima modifica: 2018-04-26T09:51:27+00:00 da Emanuele Pucci